gagliano castelferrato

 

Gagliano Castelferrato è un comune di 3.670 abitanti, sito in Provincia di Enna, confinante con i territori di Agira, Cerami, Nicosia, Nissoria, Regalbuto e Troina. La caratteristica forma di “presepe” è una delle principali peculiarità che lo contraddistinguono, assieme alla Rocca, ai monumenti storici e alle Chiese antiche.

 

Le prime notizie relative a Gagliano risalgono all’857 d.c., anno in cui il condottiero arabo Al’Abbas ne conquistò il “castello di ferro”. Al dominio arabo succedettero in ordine quello normanno, svevo e angioino. Tuttavia, a partire dal 1300 con la fine del dominazione angioina in Sicilia, il controllo su Gagliano e sul proprio territorio spettò a diverse famiglie fino al 1629, quando Gregorio Castelli ne acquistò il possesso. Quest’ultimo, a sua volta, ne cedette la proprietà al figlio Lancellotto, cui successivamente subentrò il figlio Lancellotto Ferdinando Castelli, che contribuì fortemente all’arricchimento del patrimonio artistico ed architettonico di Gagliano.

LA ROCCA (o Castello)

 

Imponente masso che sovrasta l’intera cittadina, secondo lo storico Vito Amico, un tempo era una fortezza costituita da cinque torri, dodici fosse e cisterne, diciassette spelonche da congresso e trenta aule per la maggior parte incavate nella roccia. Costruita su più piani e collegata da scalinate scolpite anch’essi nella roccia, è difficile risalire alla sua costruzione, in quanto realizzata in tempi diversi.

Evoluzione Demografica

Coordinate: 37°43′00″N 14°32′00″E (Mappa)

Altitudine 651 m s.l.m.

Superficie 55 km²

Abitanti 3679[1] (31-10-2012)

Densità 66,89 ab./km²

Comuni confinanti Agira, Cerami, Nicosia, Nissoria, Regalbuto, Troina

Cod. postale 94010

Prefisso 0935

Fuso orario UTC+1

Codice ISTAT 086010

Cod. catastale D849

Targa EN

Cl. sismica zona 2 (sismicità media)

Cl. climatica zona D, 1 649 GG[2]

Nome abitanti gaglianesi

Patrono San Cataldo

Giorno festivo 31 agosto

Geografia

Gagliano Castelferrato è situato nella parte settentrionale della provincia di Enna;il suo territorio confina a nord con Troina e Cerami,a nord-ovest con Nicosia,a ovest e a sud-ovest con Nissoria,a sud con Agira,a sud-est e a est con Regalbuto.

Storia

Vi tenne il suo ultimo discorso il presidente dell'ENI Enrico Mattei, per celebrare l'inizio dell'attività di estrazione del gas. Al rientro a Milano il suo aereo precipitò, provocandone la morte.